Costruzione o acquisto?

Costruzione o acquisto?

Sicuramente la cosa più facile da fare per avere un terrario è acquistarlo, o in negozi che trattano questi articoli o presso le sempre più frequenti fiere del settore. L’unica differenza sta nel prezzo, dato che in linea generale i negozianti applicano prezzi superiori rispetto agli espositori stranieri che espongono... Continua »
Materiali adatti alla costruzione di un terrario per Dendrobatidi

Materiali adatti alla costruzione di un terrario per Dendrobatidi

Un terrario per Dendrobatidi deve possedere alcuni requisiti essenziali necessari principalmente al benessere e alla sicurezza degli animali stessi ed in secondo luogo cercheremo di soddisfare anche l’estetica. Il punto principale da cui partiremo rappresenta la solidità del terrario e la sua impermeabilità e resistenza all’acqua.  Visto l’alto tasso d’umidità... Continua »
Illuminazione

Illuminazione

La corretta illuminazione del terrario è un fattore importante per il buon mantenimento e allevamento dei Dendrobatidi in terrario. L‘illuminazione promuove negli animali un comportamento naturale e ne stimola la riproduzione. Tipicamente la maggior parte dei dendrobatidi vive nel fitto del sottobosco della foresta pluviale dove al suolo filtrano pochi... Continua »
Riscaldamento

Riscaldamento

È di fondamentale importanza tenere sempre sotto controllo la temperatura, tramite un tappetino riscaldante termostatato e una lampada spot che, oltre a generare calore, contribuirà all’illuminazione del terrario. Per la maggioranza delle specie, durante l’inverno sono ottimali 22-23°C al mattino, 25-28°C nelle ore centrali della giornata mentre durante la notte... Continua »
Umidità

Umidità

Impianti nebulizzatori a pressione La necessità di mantenere un tasso di umidità relativamente elevato all’interno del terrario comporta inevitabilmente un grosso impegno da parte dell’appassionato: se il numero di terrari è esiguo si potrà procedere con delle nebulizzazioni manuali 2-3 volte al giorno. Nel caso di più terrari da gestire... Continua »
Substrato

Substrato

Come substrato si potrà usare della corteccia di pino o anche un misto di torba e foglie secche, con il quale allestire uno strato di circa 10-15 cm di spessore ricoperto eventualmente da muschio. Un’altra soluzione è un terreno con Ph acido (miscela di torba di sfagno con terriccio per... Continua »
Aerazione e ventilazione

Aerazione e ventilazione

Una buona aerazione è molto importante: per questo il terrario deve essere provisto di griglie o fori d’aerazione che deono essere posizionati in modo specularmente invertito: su di un lato la griglia va posta in basso mentre sull’altro si provvederà a posizionarla in alto, in maniera tale da permettere un’ottimale... Continua »
Arredamento e materiali adatti

Arredamento e materiali adatti

L’arredamento è una componente fondamentale del terrario; ricreare un angolo della foresta pluviale può dare la stessa soddisfazione che si prova riproducendo in proprio i dendrobatidi: non ci si stanca mai di ammirare un bel terrario, inoltre un piccolo pezzo di foresta garantisce il benessere delle rane stesse. Optando sempre... Continua »