APISTOGRAMMA

apistogramma-sp-viejeta-II

APISTOGRAMMA

Il genere Apistogramma comprende 86 specie di pesci d’acqua dolce appartenenti alla famiglia Cichlidae.

Classificazione scientifica

Dominio Eukaryota Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa Phylum Chordata Subphylum Vertebrata
Infraphylum Gnathostomata Superclasse Osteichthyes Classe Actinopterygii
Sottoclasse Neopterygii Ordine Perciformes Sottordine Labroidei Famiglia Cichlida Sottofamiglia Geophaginae Genere Apistogramma REGAN, 1913

 

SONY DSC

 

2903129255037

DIFFUSIONE
Le specie del genere Apistogramma sono diffuse nei bacini del Rio delle Amazzoni e del Rio Negro, compresi altri laghi e fiumi, negli stati del Brasile, Perù, Colombia, Venezuela e Cile.Negroamazonrivermap

DESCRIZIONE
Gli scienziati si servono di un dispiegamento di strumenti per descrivere i pesci, quali ad esempio il conteggio dei raggi o delle squame, l’analisi del DNA, ecc. Tuttavia, a disposizione degli acquariofili ci sono elementi più accessibili per aiutarli a determinare il gruppo, la specie, la forma di colorazione, o persino il sesso degli Apistogramma. Per rimanere in tema, mi occuperò specificamente degli Apistogramma, ma molto di quanto detto qui di seguito può essere utile per definire con chiarezza altri Ciclidi nani. In genere è necessaria un’analisi della combinazione della maggior parte o di tutti questi attributi per determinare esattamente l’origine di un esemplare particolare, a causa della grande complessità del genere.
La seguente lista di attributi riconoscibili mette in evidenza la descrizione delle caratteristiche più importanti che un acquariofilo di media esperienza può usare per identificare un esemplare.

Apistogramma_Panduro_male

ALTEZZA DEL CORPO

Le specie di Apistogramma variano dai corpi con dorso molto alto (borelli) ai corpi più allungati o dal dorso basso (diplotaenia). Le differenze qui possono essere sensazionali o praticamente inesistenti. È da ricordare che persino pesci di generi differenti possono avere una forma del corpo simile. È, quindi, soltanto il primo passo per l’identificazione.
LUNGHEZZA DEL CORPO
E’ adatta principalmente per pesci pienamente sviluppati. La lunghezza standard o totale dei pesci può essere utile non soltanto per l’identificazione, ma anche per la determinazione del sesso. La lunghezza del corpo inoltre svolge un ruolo più significativo nel determinare lo status di un pesce come ciclide nano.
CARATTERISTICHE DELLA PINNA DORSALE
È importante riconoscere le differenze nella pinna dorsale degli Apistogramma. Si presentano variazioni nei colori, nella dimensione, nella forma e nelle estensioni dei raggi anteriori o posteriori. Il risultato qui è fortemente dipendente dal fatto se il pesce sta mostrando completamente la propria pinna dorsale. Servirsi di ogni differenza nelle pinne come strumento per l’identificazione può risultare spesso difficile con un esemplare non cooperativo, ammalato, o timido.
CARATTERISTICHE DELLA PINNA CAUDALE
Questo è forse uno dei punti più significativi per l’identificazione, disponibili per gli acquariofili. Il colore o il disegno nella pinna caudale svolgono solitamente un ruolo importante nella determinazione del tipo e del sesso. Ma sono più significative le molteplici variazioni nella forma della pinna caudale. Queste possono essere accertate facilmente se si confrontano le varietà con uno standard. Usando la pinna tronca come forma standard o neutra, si può vedere come si sviluppano le altre varietà. La coda tronca standard si estende esternamente con una forma circolare (arrotondata) o con una forma appuntita e triangolare (lanceolata). Al contrario, può anche ritrarsi nel mezzo per formare una figura di mezzaluna (bilobata). La forma della pinna caudale cade in questi 3 tipi, con piccole variazioni di ognuna:
a. Arrotondata
che può includere quadrata, ovale, arrotondata, o quasi appuntita
b. Lanceolata
che varia da una forma arrotondata un po’ appuntita a triangolare, ad una lancia molto allungata.
c. Bilobata
che varia da una forma molto squadrata (tronca) alla forma bilobata con estensioni nei raggi.

Lilliedoll_pinna_caudale
Per concludere, considero il peduncolo caudale nell’analisi della pinna caudale, perché può collegare o separare la coda dal corpo nei disegni e nella colorazione che mostra. Può includere uno spot caudale di varia forma o dimensione, o può semplicemente essere una continuazione della linea laterale in profondità nella pinna caudale. Alcuni tipi di peduncolo caudale possono essere osservati come detto sopra ed essere utili nell’identificazione, una volta considerati con il tipo ed il colore della pinna caudale.
CARATTERISTICHE DELLE PINNE RESTANTI
La dimensione, la forma ed il disegno del colore (o la mancanza di ciò) delle altre pinne possono giocare un ruolo meno significativo, ma sempre importante, nell’interpretazione degli indizi per identificare un pesce. Per esempio, le pinne ventrali ed anali spesso servono per determinare il sesso dei pesci. I maschi possono avere spesso le pinne anali più estese, e le femmine possono mostrare spesso un bordo nero sulla parte anteriore della pinna ventrale. Questa, tuttavia, non è una caratteristica certa senza considerare anche gli altri elementi.

Lilliedoll_altre_pinne
COLORAZIONE GENERALE
Questa è un’area complessa che ha molte sfaccettature, ma probabilmente è quella usata più spesso dagli acquariofili inesperti come l’unica metodologia di identificazione. Ci sono così tanti gruppi, specie e forme di colore di Apistogramma che è quasi impossibile identificare esattamente un pesce solamente dalla sua colorazione. Tenendo conto del gran numero di variazioni di colore in un singolo esemplare in relazione all’umore, al sesso, alla taglia, all’età, ecc. è un’operazione già abbastanza confusa, senza dover contare solamente sul suo colore per distinguerlo da un altro pesce simile. Ma usato insieme con gli altri strumenti per l’identificazione può fornire inestimabili informazioni.
LINEA LATERALE, LINEE SUBLATERALI E SPOT LATERALE
Anche tutti questi elementi possono fornire importanti informazioni per l’identificazione. Per esempio, una caratteristica insolita dell’Apistogramma steindachneri è uno spot caudale posizionato sopra la linea laterale. Questa caratteristica da sola può notevolmente restringere il processo per l’identificazione almeno ai gruppi di steindachneri, perché è insolita ma non unica.
MARCATURE RESTANTI (BANDE, BARRE, SPOT, ECC.)
Ci sono numerose altre marcature che distinguono le specie l’una dall’altra. Tuttavia molte di queste restanti marcature sono più soggette all’umore e tendono ad essere delle variabili all’interno di un pesce specifico per essere utilizzate con precisione come strumento normale e standard per l’identificazione.
Come affermato prima, è necessario considerare la maggior parte o tutti questi fattori per distinguere chiaramente i pesci. Il genere Apistogramma è particolarmente complesso. I singoli metodi per l’identificazione sono soggetti a veramente troppe generalità. Per esempio, la lunghezza della pinna ventrale può contribuire a determinare il sesso, o la colorazione complessiva può contribuire a distinguere fra le varie forme di colore. Ma entrano in gioco altre caratteristiche per assicurare l’esattezza di queste identificazioni. Soltanto dall’attento esame e dalla considerazione attenta di molti fattori l’acquariofilo può identificare esattamente un Apistogramma.

Lilliedoll_spot_linee

SPECIE
Il genere comprende le seguenti specie:

Apistogramma acrensisApistogramma acrensis

Apistogramma agassiziiapistogramma_agassizi_2

• Apistogramma aguaricoapistogramma-aguarico

• Apistogramma alacrinaapistogramma-alacrina-alias-sp-rotpunkt-male-otsipa

• Apistogramma allpahuayoApistogramma allpahuayo 059_zps87f78e93

• Apistogramma amoenum

Apistogramma angayuara

• Apistogramma aruaApistogramma Arua
• Apistogramma atahualpaatahualpa_m2

• Apistogramma baenschiapistogramma-baenschi-male-colore
• Apistogramma barlowiApistogramma-barlowi-Ste-Chester-2
• Apistogramma bitaeniata2
• Apistogramma borelliiapistogramma borelli
• Apistogramma brevisApistogramma Brevis3
• Apistogramma cacatuoidesapistogramma-cacatuoides-f-hristo-hristov
• Apistogramma caeteicaetei_2
• Apistogramma caudomaculata

• Apistogramma cinilabra4dc264484b887
• Apistogramma commbraeApistogramma_commbrae_male1
• Apistogramma cruziApistogramma cruzi
• Apistogramma diplotaeniaap_diplo1
• Apistogramma elizabethaeeliz3
• Apistogramma eremnopygeApistogramma_eremnopyge_Nicolas_Charpin
• Apistogramma erythruraApistogramma erythrura
• Apistogramma eunotusApistogramma eunotus
• Apistogramma flabellicaudaA_flabellicauda_Staeck
• Apistogramma geisleriapistogramma-geisleri
• Apistogramma gephyraApistogramma_gephyra_Angel_Fitor
• Apistogramma gibbiceps2903129255021
• Apistogramma gosseidownload
• Apistogramma guttata90rus7
• Apistogramma helkeri
• Apistogramma hippolytae
• Apistogramma hoignei
• Apistogramma hongsloi
• Apistogramma huascar
• Apistogramma inconspicua
• Apistogramma iniridae
• Apistogramma intermedia
• Apistogramma juruensis
• Apistogramma lineata
• Apistogramma linkei
• Apistogramma luelingi
• Apistogramma maciliense
• Apistogramma macmasteri
• Apistogramma martini
• Apistogramma megaptera
• Apistogramma meinkeni
• Apistogramma mendezi
• Apistogramma minima
• Apistogramma moae
• Apistogramma nijsseni
• Apistogramma norberti
• Apistogramma nororientalis
• Apistogramma ortmanni
• Apistogramma panduro
• Apistogramma pantalone
• Apistogramma paucisquamis
• Apistogramma paulmuelleri
• Apistogramma payaminonis
• Apistogramma pedunculata
• Apistogramma personata
• Apistogramma pertensis
• Apistogramma piaroa
• Apistogramma piauiensis
• Apistogramma playayacu
• Apistogramma pleurotaenia
• Apistogramma pulchra
• Apistogramma regani
• Apistogramma resticulosa
• Apistogramma rositae
• Apistogramma rubrolineata
• Apistogramma rupununi
• Apistogramma staecki
• Apistogramma steindachneri
• Apistogramma taeniata
• Apistogramma trifasciata
• Apistogramma tucurui
• Apistogramma uaupesi
• Apistogramma urteagai
• Apistogramma velifera
• Apistogramma viejita
• Apistogramma wapisana

Precedente DENDROBATES TINCTORIUS "GIANT ORANGE" Successivo ACQUARIO BIOTOPO: “Rio Iguaҫu”